Sei qua
Homepage > Bollicine > Bollicine delle feste. LA GUIDA alla scelta

Bollicine delle feste. LA GUIDA alla scelta

LE BOLLICINE DELLE FESTE, UN PIACERE O FIGURETTE?

So benissimo di non creare un articolo originale. Il web è pieno di articoli e temi simili. Però vorrei aggiungere anche la mia voce al coro di coloro che “guidano” o consigliano nella scelta delle bollicine.

Le prossime festività natalizie e di fine anno non si preannunciano le più “entusiasmanti” dal punto di vista economico e lavorativo. Purtroppo siamo in un periodo difficile ma non spetta a me, mero spettatore della scena quotidiana, parlare di economia o politica.

La disponibilità economica, però, va ad incidere sulla capacità di spesa per alimentari e bevande. Per questo è ancora più importante decidere di spendere meglio i propri soldi. Bisogna farlo in prodotti adeguati senza, però, essere ossessionati dal prezzo o rinunciare alla qualità.

IL PREZZO CONTA?

La domanda è lecita da parte di chi non sia esperto o, semplicemente, voglia essere sicuro di fare la scelta giusta. E la risposta, ebbene, e’ SI per buona pace di coloro che devono/vogliono fare i conti con la spesa.

Quando si parla di vino il prezzo non dice tutto, ovviamente, ma racconta almeno una parte del cammino che compie una bottiglia prima di arrivare al consumatore finale. In molti casi quel vino che beviamo oggi è stato prodotto  mesi od anni prima, a volte anche molti, e ciò incide inevitabilmente sul prezzo finale.

Il mio consiglio, quindi, è di non lasciarsi andare a spese elevate per molte bottiglie rischiando di acquistare prodotti di bassa qualità quanto, piuttosto, di acquistare meno bottiglie ma di maggior pregio. Quanto sia la cifra giusta da spendere è personale e va in base alle possibilità di ognuno, ma consiglio di non scendere sotto la cifra dei 10€, offerte promozionali escluse.

QUINDI…QUALE SCEGLIERE?

Innanzitutto bisognerebbe capire se stiamo parlando di un Prosecco, di un Moscato o Passito, di un Metodo Classico italiano oppure di uno Champagne. Le tipologie seguono i gusti personali ma, per ovvi motivi, anche la differenza di prezzo e’ sensibile. Proviamo, quindi, a stilare una breve guida facendo, come e’ giusto che sia, nomi e cognomi oltre ai prezzi indicativi. Ovviamente non esprimero’ un giudizio personale sulla categoria di bollicine da scegliere, in modo che ognuno faccia le scelte in base ai propri gusti personali.

PREMESSA: ci tengo a sottolineare che TUTTE le bottiglie consigliate sono state da me degustate nei mesi scorsi e che i prezzi indicati sono attuali alla data di scrittura dell’articolo. Non ci saranno neppure commenti riguardanti uvaggi, note sensoriali o degustative in quanto ciò andrebbe a snaturare il senso della guida stessa che vuole essere un semplice spunto per gli acquisti.

PROSECCO Docg ( Conegliano e Valdobbiadene ) – Veneto

bollicine di prosecco

Il prosecco ha superato nel mondo le vendite di Champagne con oltre 400 milioni di bottiglie vendute, un fenomeno di massa mondiale con punte anche di eccellenza. Ricordiamo che il prosecco e’ prodotto con Metodo Charmat/Martinotti, per cui senza avere una seconda fermentazione in bottiglia come un Metodo Classico ( Trento Doc o Franciacorta per es. ) o Metodo Champenoise ( Champagne ), oltre ad essere vinificato con uva Glera, anni fa denominata appunto Prosecco.

Al Canevon Prosecco Superiore Brut – prezzo 8,66€ – e-commerce dell’azienda

Bortolomiol Bandarossa Prosecco Superiore Extra Dry – prezzo 9,69€ – www.winepoint.it oppure enoteca

Foss Marai Prosecco Superiore Extra dry Strada Guia – prezzo 9,08€ – www.vino75.com oppure enoteca

Ruggeri Prosecco Superiore Giall’Oro Extra Dry – prezzo 8,8€ – www.callmewine.com oppure enoteca

Val d’Oca Prosecco Superiore Millesimato Extra dry – prezzo 8,9€ – e-commerce dell’azienda

Vineyards V8+ sior Piero Prosecco Superiore Extra dry  – prezzo 8,9€ – www.tannico.it oppure enoteca

FRANCIACORTA Docg – Lombardia

bollicine di franciacorta

E’ stata la bollicina ufficiale di Expo Milano 2015 ed e’ la zona vitivinicola piu’ in voga del momento. Grande merito della conoscenza di Franciacorta va attribuita ad un Consorzio di Tutela che negli anni ha saputo promuovere e “proteggere” molto bene le aziende facenti parte, le quali hanno sostenuto questa ascesa commerciale con una qualita’ di prodotto medio/alta. Il Franciacorta DOCG è prodotto con Metodo Classico che prevede la rifermentazione in bottiglia ed il disciplinare di produzione è considerato il più severo al mondo nella categoria delle bollicine.

Barone Pizzini Animante Brut – prezzo 16,9€ – www.callmewine.com oppure enoteca ( potete leggere la recensione qui )

Barone Pizzini Bagnadore Non Dosato Riserva – prezzo 28€ – www.enotecafranciacorta.com oppure enoteca ( potete leggere la recensione qui )

Berlucchi Guido Cellarius 2008 – prezzo 14,9€ – www.xtrawine.com oppure enoteca

Bersi Serlini Brut Millesimato Cuvèe 4 – prezzo 19,5€ – www.cantinedifranciacorta.it oppure enoteca

Ca’ del Bosco Vintage Collection Brut 2010 – prezzo 34€ – www.winemust.com oppure enoteca

Ca’ del Bosco Vintage Collection Saten 2010 – prezzo 34€ – www.winemust.com oppure enoteca

Cavalleri Brut Blanc de Blancs – prezzo 20,43€ – www.vino75.com oppure enoteca

La Montina Saten –  prezzo 16,8€ – www.vincantowine.com oppure enoteca

Le Quattro Terre Franciacorta Brut – prezzo 12€ – www.divinegolositatoscane.it oppure enoteca

Monterossa Sansevè Saten Brut – prezzo 17,3€ – www.soundtaste.eu oppure enoteca

Monterossa Cabochon Brut 2009 – prezzo 32,8€ – www.soundtaste.eu oppure enoteca

Riccafana Franciacorta Zero Zero Senza Solfiti – prezzo 28€ – www.elbuscia.it oppure enoteca

Vigna Dorata Franciacorta Extra Brut – prezzo 17,7€ – www.vinity.com oppure enoteca

Villa Franciacorta Bokè Rosè Brut – prezzo 17,5€ – www.lenotecadeiferrari.com oppure enoteca ( potete leggere la recensione qui )

TRENTO Doc – Trentino

Bollicine di Trentodoc

Il Consorzio di tutela definisce, a ragione, il prodotto come ” bollicine di Montagna ” ed infatti il terroir ed il clima della zona contribuiscono in maniera indelebile alla personalità del prodotto. E’ ovviamente un Metodo Classico e per anni ha portato avanti la bandiera italiana nel campo delle bollicine,continuando con grande costanza. Rispetto ad altre zone vitivinicole si ha un’azienda, nel consorzio Trento Doc, che indiscutibilmente svetta tra le altre: capirete subito di chi parlo scorgendo la lista.

Cembra cantina di Montagna Oro Rosso Dosaggio Zero – prezzo 16,74€ – www.vino75.com oppure enoteca

Cesarini Sforza Tridentum Brut 2009 – prezzo 13,9€ – www.xtrawine.com oppure enoteca ( potete leggere la recensione qui )

Ferrari Maximum Brut – prezzo 12,8€ – www.bernabei.it oppure enoteca

Ferrari Perlè 2008 – prezzo 22€ – www.lenotecadeiferrari.com oppure enoteca

Moser 51,151 Brut – prezzo 18,09€ – www.vino75.com oppure enoteca

Ferrari Riserva Lunelli 2006 – prezzo 32,5€ – www.callmewine.com oppure enoteca

Revì Dosaggio Zero 2010 – prezzo 20,5€ – www.tannico.it oppure enoteca

CHAMPAGNE – Francia

champagne bollicine

Ogni cosa ha il suo re e le bollicine hanno lo champagne. Nonostante mi ritenga un fiero nazionalista ( almeno nel campo vitivinicolo ) è indubbio che sia necessario attribuire i giusti meriti allo Champagne che rappresenta un’unicità quando si parla di vino. Basti pensare che l’omonima zona in cui nasce è considerata ai limiti fisiologici per la produzione di vino di qualità e, pertanto, un miracolo che possa nascervi una così rara perla qualitativa. Sono molte le storie o le leggende legate allo champagne: in futuro vi dedicherò sicuramente una sezione separata in modo da parlarne in modo approfondito.

Bernard Pertois Cuvèe Prestige Blanc de Blancs – prezzo 30€ – www.comunianvini.it oppure enoteca

Billecart-Salmon Brut Rèserve – prezzo 34€ – www.sciampagna.com oppure enoteca

Boizel Brut Rèserve – prezzo 34€ – www.sciampagna.com oppure enoteca

Bollinger Special Cuvèe – prezzo 38,5€ – www.viniandwines.com oppure enoteca

Laurent Perrier Brut L-P – prezzo 28,8€ – www.bernabei.it oppure enoteca

Louis Nicaise Rèserve – prezzo 39€ circa – enoteca

Luois Roederer Brut Premier – prezzo 38€ – www.lenotecadeiferrari.com oppure enoteca

Möet & Chandon Brut Rèserve Impèriale – prezzo 29,8€ – www.soundtaste.eu oppure enoteca

Perrier-Jouet Grand Brut – prezzo 35,9€ – www.callmewine.com oppure enoteca

Ruinart Blanc de Blancs – prezzo 49,9€ – www.tannico.it oppure enoteca

Taittinger Brut Rèserve – prezzo 35,5€ – www.sciampagna.com oppure enoteca

IN ALTO I CALICI!

Eccoci arrivati alla fine di questa breve e sintetica lista che, umilmente, rimetto a voi lettori sperando che possiate trovare degli spunti piacevoli per passare al meglio le feste, ovviamente in compagnia di un buon calice di bollicine. Adesso tocca a voi scegliere in base ai gusti personali, al menù scelto per pranzo/cena ed anche, ahimè, in base alle disponibilità economia. Al riguardo vorrei sottolineare che dalla lista ho escluso tutte quelle bottiglie che per prezzo/nome sono molto altisonanti. 

Non sarebbe nè originale nè tantomeno ricercato consigliare alcune bottiglie che, per ovvi motivi di prezzo, rappresentano il gotha della qualità. Questa scelta è stata fatta non solo per gli champagne, storicamente costosi in alcuni casi, ma anche per prodotti italiani ( due casi su tutti: Cà del Bosco Annamaria Clementi e Giulio Ferrari Riserva del Fondatore). 

Credo sia corretto così, almeno per me e per il messaggio che voglio lasciare con il mio sito: il mondo del vino rappresenta per me una grande passione che spero possa contagiare molti dei lettori. Allo stesso tempo, però, parlare solo ed esclusivamente di vini costosi e pregiati, nonchè estremamente conosciuti, credo elimini la possibilità di scoprire nuove cantine oltre ad essere, a mio avviso, un pò troppo demodè!

Buone bollicine a tutti!

di MORRIS LAZZONI

VinoperPassione

Il vino è semplice da capire, basta avere passione

vinoperpassione2015@gmail.com

19 Dicembre 2015. © Riproduzione riservata

Lascia un commento

Top