Sei qua
Homepage > Guida acquisti > CHE VINO IN ESTATE? VOLUME 2

CHE VINO IN ESTATE? VOLUME 2

estate di VinoperPassione

VINO BIANCO IN ESTATE? AL TOP

“Forse è la scelta più ovvia viste le alte temperature e l’afa. Che tu sia in città o in riva al mare, un calice di vino bianco è spesso l’ideale. Da Nord a Sud dell’Italia ne abbiamo tanti da consigliare. Come al solito mi limito a qualcuno”

vino in estate di VinoperPassione

Per chi si fosse persa la prima puntata della trilogia dei vini estivi, consiglio di leggerla cliccando qua. Comunque vi rispiego la filosofia. Indico alcuni vini per l’estate, non in funzione all’abbinamento con il cibo, ma in virtù del tipo di incontro. Continuando con la lettura, capirete meglio!

CENA CON IL PARTNER

SU’ENTU Marmilla Aromatico 2016: dal Sud della Sardegna un assemblaggio di Chardonnay, Moscato e Nasco per solleticare il naso con tanti frutti ed appagare la bocca con lunga freschezza.

MONTAUTO Enos I Sauvignon 2015: anche in Toscana si può fare un Sauvignon. È da vecchie vigne e si fa più elegante e fine rispetto alla media della tipologia.

CASTELFEDER Vom Lehm Gewürztraminer 2015: il vino da antologia al femminile ma con la consapevolezza di essere ben fatto e di non sfigurare al giudizio maschile. Notevole.

CENA CON AMICI

TOROS Pinot Grigio Collio Doc 2015: un Pinot Grigio di corpo e di sostanza come è solita produrre l’azienda. Un’interpretazione tutta personale del Pinot Grigio nel Collio.

MARISA CUOMO Furore Costa d’Amalfi Doc 2016: freschezza e sapidità salgono al potere, grazie a tre vitigni autoctoni della costiera più bella del mondo assemblati con grande maestria.

GRAVNER Ribolla 2008: azzardatelo con gli amici, visto che può anche non essere compreso fino in fondo. Mai in un appuntamento galante, perché non è garantito il risultato dopo cena.

RIUNIONE DI LAVORO

MONTEPEPE Vintage 2011 Toscana IGT: da Vermentino e Viognier un vino unico con 5 anni di affinamento in bottiglia. Come sorprendere e stupire i colleghi a tavola.

SOCCI Marika Verdicchio dei Castelli di Jesi Dop: è un Verdicchio frutto della crioestrazione che porta corpo, pienezza e “masticazione” nel bicchiere. Alternativo.

SERGIO MOTTURA Latour a Civitella 2014: un vero baluardo del Lazio che porta in grande spolvero un’uvaggio semplice come il Grechetto. Vino da amatore.

vino in estate di VinoperPassione

CERIMONIE

VOLPE PASINI Zuc di Volpe Sauvignon 2015: un centravanti dei Colli Orientali del Friuli che non si smentisce di anno in anno per la qualità alta e costante.

VILLANOVIANA Bolgheri Bianco Doc Teia 2016: un Vermentino di Bolgheri ben fatto per rivalutare una tipologia troppo spesso considerata patria dei grandi nomi.

TENUTA DI FESSINA A’ Puddara Etna Bianco 2014: l’Etna sa produrre grandi vini e questo da uva Carricante è un bellissimo esempio delle capacità, odierne e future, della zona vulcanica.

FESTE E BALLI

TENUTA COLOMBARDA Pagadebit 2016: un vino da uve bombino bianco che vuole solo farsi bere agevolmente per accompagnare momenti di festa e spensieratezza. Interessante.

CASTELLO DI BUTTRIO Ribolla Gialla 2015: un vitigno semplice ma ideale per piacere a quasi tutti. Poi a Castello di Buttrio lo sanno vinificare molto bene.

TERENZUOLA Fosso di Corsano Vermentino dei Colli di Luni 2016: è un Vermentino ideale per accompagnare i momenti di festa, senza passare inosservato grazie alla struttura e alla bella beva.

Anche la lista dei vini bianchi per i momenti estivi è terminata. Come già detto per le bollicine la lista è solo un inizio. Se avete spunti e volete contribuire, commentate l’articolo oppure scrivetemi via mail. Sarà un piacere condividere le nostre opinioni. Quindi? Appuntamento al Volume 3 con i vini rossi.

di MORRIS LAZZONI

VinoperPassione

Il vino è semplice da capire, basta avere passione

vinoperpassione2015@gmail.com

28 Giugno 2017. © Riproduzione riservata

 

 

 

 

 

 

 

One thought on “CHE VINO IN ESTATE? VOLUME 2

Lascia un commento

Top